domenica 11 novembre 2012




MADRE TERRA

Uccelli e farfalle
Fiumi e montagne che crea
Ma non lo saprai mai
La prossima mossa che farò
Si può provare
Ma è inutile chiedersi perché
Non è possibile controllare il suo
Lei va per la sua strada

Lei governa fino alla fine dei tempi
Si dà e si prende
Lei governa fino alla fine dei tempi
Lei va per la sua strada

Con ogni respiro
E tutte le scelte che facciamo
Siamo solo di passaggio per la sua strada
Trovo la mia forza
Credendo che la tua anima vive
Fino alla fine del tempo
Io lo porto con me

Una volta che saprai che il mio caro
Non devi temere
Un nuovo inizio inizia sempre alla fine
Fino alla fine del tempo
Lei va per la sua strada

3 commenti:

  1. Alle volte mi accade di leggere o ascoltare parole che è come se "sapessi" di averle già udite o conosciute, ma di cui mi mancava la consapevolezza...
    Strana sensazione, non è preveggeza, una sensazione vaga, sottile, come quegli odori e profumi che aleggiano nell'aria e di cui, in certi luoghi, percepisci qualcosa....

    Così per queste parole che hai offerto qui..
    Grazie :-)

    ale

    RispondiElimina
  2. bellissima la foto! io vorrei tanto trovarmi un ciondolo e portarla sempre al collo! )O(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cia Lunaria, ho visto diversi tuoi video su you tube; mi piacerebbere ricevere il materiale che hai laborato nei tupo sforzi teologici e di comprensione fatti sul femminino sacro. Scusami se ti contatto su questoforum ma ho cercato i blog a cui fai riferimento senza alcun risultato ed anche di scriverti mediante youtube ma non so come si faccia.
      Grazie ditutto.

      Elimina