giovedì 23 gennaio 2014

Knitting Lavorare a Maglia - Motivi per iniziare





Lavorare a maglia è un'arte tutta da riscoprire.

Negli ultimi anni l'effetto relax dello knitting ha spinto sempre più persone ad andare alla ricerca di ferri e gomitoli, per dedicarsi alla realizzazione di piccoli progetti durante il tempo libero, la sera, nelle sale d'attesa o sui mezzi pubblici. 

motivi per iniziare a lavorare a maglia sono davvero numerosi. Molte mamme e nonne di sicuro hanno ancora a portata di mano tutto il necessario e potranno insegnarci le basi per metterci all'opera.


1) Relax 

La passione per il lavoro a maglia ormai non coinvolge più soltanto le donne, ma anche gli uomini. Il motivo è molto semplice. Lavorare a maglia consente di concedersi un momento di pace e di tranquillità. E' così che pochi minuti di lavoro permettono di ritrovare un vero e propriorelax. Lavorare a maglia, insomma, è un efficace antistress.


2) Scuola
Lavorare a maglia insegna ai bambini a pensare, a seguire un filo logico nei discorsi e nelle azioni, oltre che a migliorare le attività manuali e - ancora più importante - a sviluppare in maniera equilibrata entrambi gli emisferi del cervello. Per questo il lavoro a maglia è da tempo una vera e propria materia nelle scuole Waldorf ispirate al metodoSteiner. Il lavoro manuale ha un alto valore pedagogico e formativo, sviluppa il coordinamento mano-occhio e mantiene il cervello in allenamento.

3) Guerrilla Knitting
Imparare a lavorare a maglia vi permetterà di partecipare a una delle iniziative di Guerrilla Knitting organizzate in Italia e nel mondo. Nel 2012 e nel 2013 il centro dell'Aquila si è animato e colorato grazie a lavoretti a maglia giunti da tutta Italia per esprimere solidarietà nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto e per riportare un po' di allegria in città.



4) Mamme
Lavorare a maglia è un fantastico passatempo per le future mamme, che potranno dedicarsi alla realizzazione degli abitini per il nuovo bimbo da accogliere. In questo modo le mamme riscopriranno un'arte molto antica, quella di confezionare a mano gli abitini dei bambini e di personalizzarli a seconda dei propri gusti. Inoltre, realizzare copertine e golfini con le materie prime migliori, sarà un importante garanzia di sicurezze per i tessuti che andranno a contatto con la pelle dei piccoli.

5) Originalità
Stop alla moda omologata, ai maglioni sempre uguali e ai dettami fashion, che ci vedono tutti indossare abiti piuttosto simili. Lavorare a maglia significa dare voce alla propria originalità nel vestire e creare uno stile personale, grazie alla scelta dei colori e dei modelli. E se non si è ancora abilissimi, basteranno un accessorio handmade o un particolare per fare la differenza.

6) Qualità
La superiorità dei capi di abbigliamento realizzati a mano dal punto di vista della qualità è indiscutibile. Forse sarà necessario spendere un po' di più per acquistare i filati adatti alle proprie esigenze,, ma la soddisfazione finale sarà impagabile. I maglioni, gli accessori e gli abiti realizzati a maglia sono indistruttibili e durano una vita e oltre, tanto che li potrete tramandare senza problemi da una generazione all'altra.

7) Autoproduzione
Il lavoro a maglia è uno degli esempi principali del saper far da sé e dell' autoproduzione. Noi "consumatori" ci riappropriamo della possibilità di produrre ciò di cui abbiamo bisogno a partire dalle materie prime, senza dipendere dalle fabbriche o dal lavoro svolto da altri al nostro posto. E' impossibile non ricordare dunque il telaio di Gandhi, simbolo della protesta pacifica contro lo sfruttamento e delle nostre mille potenzialità che non dobbiamo dimenticare.

8) Arredamento e decorazioni
Lavorare a maglia non permette soltanto di realizzare abiti su misura e perfettamente in linea con i nostri gusti, ma anche di abbellire in maniera insolita la nostra casa, con decorazioni, rivestimenti per i mobili, coperte, centrini e addirittura pezzi d'arredamento artigianali. C'è infatti chi ha realizzato a maglia dei mobili fai da te e addirittura un vero e proprio parco giochi. Per non parlare delle decorazioni e dei regali per le festività, a partire dal Natale.portante garanzia di sicurezze per i tessuti che andranno a contatto con la pelle dei piccoli.

9) Pazienza e determinazione
Pazienza e determinazione sono soltanto due tra i più importanti insegnamenti che il lavoro a maglia ci può offrire, come se si trattasse di una vera e propria metafora della vita. Soltanto grazie alla pazienza e alla determinazione possiamo raggiungere obiettivi a lungo termine. Se ci stanchiamo subito dopo aver iniziato a lavorare a maglia, non finiremo mai il progetto iniziato, qualunque esso sia. Ferri e gomitoli rimarranno nascosti in un angolo e non potremo mai indossare una sciarpa realizzata con le nostre mani.

10) Incontri e lavoro
Dare inizio ad una nuova passione, come il lavoro a maglia, favorisce gli incontri con persone dai gusti che ci accomunano. Anche in Italia troviamo gli knit cafè, delle occasioni di incontro tra gli appassionati del knitting. Una volta formato un gruppo affiatato, non è detto che la passione per la maglia non si trasformi in un'opportunità di guadagno. L'unione fa la forza e le professioni legate alle arti del passato sono sempre più ricercate.

(greenme.it-saròbuono con la terra)

11 commenti:

  1. Io adoro lavorare a maglia soprattutto perchè mi rilassa.
    Conosco pochi punti , quelli base, ma mi attengo a modelli semplici senza pretese.
    Calzettoni da notte, maglioni semplici semplici o sciarpe....
    D' inverno è un'attività a cui mi dedico sempre!
    Ste

    RispondiElimina
  2. io mi sono imparata i primi di questo anno. 2/3 gennaio ;)
    sto cercando di farmi un cappello con i ferri circolari, penso che me lo metterò per il prox anno ormai :))))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio i ferri circolari????? mai sentito parlare....mi devo informare..magari mi si apre un mondo...

      Elimina
  3. che coincidenzaaa!!anch'io ho imparato da poco, gli ultimi giorni del 2013 e ho già fatto due borsette!! Condivido pienamente ogni punto del tuo articolo!!bellissimo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Bea, :) tu sei più avanti di me allora ;) hai imparato da sola?

      Elimina
  4. No macchè..so punti semplici però nel complesso è un bell'effetto!si si ho imparato da sola con alcuni video su youtube..se vuoi ti do i link

    RispondiElimina
  5. si mandami i link ;) io mi sono imparata da sola, con piccolo aiuto di mamma ;)

    RispondiElimina
  6. http://www.youtube.com/user/fatamorgana1976/videos
    http://www.youtube.com/user/yardsofyarnit?feature=watch
    Ecco io faccio riferimento ad entrambe..sono molto brave, spiegano nei dettagli e soprattutto fanno vedere bene i passaggi.
    Piano piano diventeremo brave anche noi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. corro subito a vedere i video, grazie Bea

      Elimina
  7. Mi piace molto questo decalogo!
    Buon sferruzzare!

    RispondiElimina
  8. Io mi sono messa ad imparare quest'anno...so fare pochi punti, più ad uncinetto che a ferri, ma ho scoperto che mi piace tantissimo e soprattutto è molto soddisfacente! :)

    RispondiElimina