lunedì 24 febbraio 2014

Giorno Pagano della Memoria

Il 24 Febbraio ricorre il Giorno Pagano della Memoria. In questo stesso giorno, infatti, nel 391 d.C. con l'editto di Teodosio furono condannate tutte le pratiche religiose pagane e, per la prima volta, a Roma fu spento il sacro fuoco della Dea Vesta, che avrebbe dovuto bruciare eternamente senza mai spegnersi. Questo tragico evento segna un giorno di enorme dolore per tutti i pagani.

Il Fuoco è simbolo sacro in qualunque tradizione pagana e neopagane, poiché tra le sue tante simbologie la più importante è sicuramente quella che lo vede legato alla spiritualità. Per questo motivo, l'estinzione del fuoco di Vesta in questo giorno di molti secoli fa rappresenta principalmente il tentativo di estinguere la fiamma spirituale nello spirito di ogni pagano.

Approfittiamo di questa giornata per ricordare tutti i nostri fratelli e le nostre sorelle Streghe vittime della persecuzione perpetrata contro i pagani, consapevoli del fatto che la loro memoria sarà viva dentro di noi ogni giorno e non solo nel giorno a loro dedicato.


Nessun commento:

Posta un commento